Seleziona una pagina

Didattica » Laboratori

Impasti Sonori

Laboratorio di esplorazione ed improvvisazione  sonoro-musicale per bambini da 6 a 10 anni

Ideato e condotto da Francesca Romana Motzo ed Alessandra Ruggeri

Questo laboratorio sonoro-musicale, è dedicato ed ispirato a “Pani e Madri – la forza generatrice dell’arte”, il primo, di un percorso didattico-artistico-espressivo correlato alle esposizioni maggiori che verrano organizzate e prodotte dall’Exma – Exhibiting and Moving Arts.

Impasti Sonori, rivolto a bambini di età compresa tra i 6 ed i 10 anni, condurrà i partecipanti alla scoperta di una visione differente attraverso cui immergersi e conoscere l’esposizione; un viaggio che parte da un’espressione visiva per arrivare ad una sonora, attraverso un coinvolgimento multisensoriale ed emozionale.

L’attenzione verrà posta sulla divers’abilità sonora di ogni partecipante, necessaria per conoscere il vasto mondo della musica, aldilà dell’acquisizione di un codice, di strutture melodiche e di capacità strumentali.
Esplorare questo mondo è un’esperienza diretta, che richiede una qualità di presenza ma soprattutto, di entrare in contatto con quelle risorse personali che costruiranno la propria capacità espressiva.
Tale esperienza coinvolgerà la sfera psico-motoria, la capacità percettiva interna ed esterna, quella d’ascolto e d’osservazione, l’immaginario e la creatività di ogni partecipante.

I materiali utilizzati per creare le opere presenti, saranno la materia prima anche di questo percorso, che verranno esplorati e trasformati in oggetti sonori in modo da sperimentare ed attivare la capacità espressiva di ogni partecipante, esaltandone l’unicità.
Gli stessi poi, al termine del laboratorio, serviranno per costruire un’installazione sonoro-musicale d’insieme, strutturata in compartecipazione con tutti i bambini affinché possa essere eseguito il Concerto ad occhi chiusi.

Per bambini da 6 a 10 anni

Laboratorio di esplorazione ed improvvisazione sonoro-musicale

Ideato e condotto da Francesca Romana Motzo ed Alessandra Ruggeri

Finalità

L’idea del percorso proposta prevede una pratica che si lega a un’esplorazione creativa in grado di svilupparsi spontaneamente. Fare e pensare la musica come libera improvvisazione, come composizione istantanea su modalità proprie della musica contemporanea.

Obiettivi generali

5

Conoscenza degli eventi sonori nei suoi aspetti percettivi

5

Analisi delle diverse componenti degli eventi sonori

5

Analisi degli eventi sonori in relazione all’azione stimolatrice

Scheda tecnica

Non è richiesto nessun pre-requisito musicale

Partecipanti

Questo laboratorio prevede la formazione di  gruppi eterogenei per fascia d’età; ogni gruppo può essere formato da max 10 partecipanti.