Spaziomusica è il luogo della musica d’avanguardia che nasce per sperimentare nuovi scenari del suono attraverso la ricerca, la didattica e le produzioni musicali.
Studio, sperimentazione e ricerca con l’impiego del mezzo elettronico.
Sperimentazione audio-video e progetti musicali concertistici.
Ricerca e sperimentazione in ambito didattico musicale e musicoterapeutico.

EVENTI

ENTU – Ars Electronica

ENTU – Ars Electronica

  ENTU Ars Electronica I Data Tour D'Italie 2021 ENTU è un progetto che unisce arte e scienza con il fine di interpretare i dati metereologici in forme musicali.  Ricercatori e artisti collaborano per restituire open data sotto forma di musica, immagini e parole...

leggi tutto
Oltre il senso – Festival Spaziomusica 2021

Oltre il senso – Festival Spaziomusica 2021

Oltre il sensoL’attività dell’Associazione Spaziomusica si articola nel 2021 su una proposta di produzione e diffusione di prodotti artistici legati alla musica contemporanea e alle arti performative di eventi multimediali, concerti e performance, rilanciando la...

leggi tutto

MUSICASTUDIO

La raccolta di articoli di Spaziomusica Area Didattica

ARTICOLI

La nostra rubrica a cadenza mensile nella quale invitiamo musicisiti e ricercatori a pubblicare le loro riflessioni intorno al “sonoro”

PERSONE-RADIO Appunti per il riconoscimento di sorgenti radiofoniche in vita

PERSONE-RADIO Appunti per il riconoscimento di sorgenti radiofoniche in vita

di Matteo Frasca

31 dicembre 2021
E dunque perché persone-radio? Cosa hanno da comunicare, da “mettere in comune”?
Amano farsi ascoltare, perché all’interno di spazi e tempi diversi, sono interessate a condividere con l’altro ciò che desiderano, spesso, mentre lo stanno desiderando. Non hanno voglia di trasmettere messaggi univoci, granitici, definiti da mittente a destinatario. Amano essere onde in movimento, mutabili, permeabili. Ogni messaggio contiene aria e acqua. Entra ovunque, negli organi porosi di chi vive, che sia testo o sotto-testo, filtra nelle orecchie di chi impara ad ascoltare, come suono, parola, musica, silenzio.

leggi tutto

RECENSIONI

Recensioni di libri e articoli tematici sulla didattica musicale contemporanea

Universal Design for Learning e curricolo inclusivo

Universal Design for Learning e curricolo inclusivo

Recensione di Stefania Anna Russo

30 Giugno 2021
Un’educazione inclusiva, realmente inclusiva, dovrebbe soddisfare i bisogni di ogni singolo alunno e non di quei pochi considerati “diversi”. Se la diversità fosse realmente un valore, si potrebbe rivalutare il concetto di inclusione, garantendo il diritto di ognuno ad avere le migliori opportunità di raggiungere il successo formativo, attraverso una didattica flessibile, capace di adattarsi e di rispettare le esigenze di ciascuno. 

MUSICA IN AZIONE

Pratiche ed esperienze sonore

La Musica delle sfere

La Musica delle sfere

di Riccardo Bachis e Stefania Anna Russo

30 Novembre 2020
Il progetto nasce nel 2018 intorno alle suggestioni di Pitagora e Keplero sulla musica delle sfere, argomento che affascina i docenti ideatori.
L’idea viene da un video che mostrava la trasformazione in onde sonore (realizzata da ricercatori dell’Università dell’Iowa) della registrazione, fatta dalla sonda Cassino, delle intense ondate di plasma che si muovono da Saturno verso i suoi anelli e verso la sua luna Encelado.
Il fulcro del lavoro è il paesaggio sonoro, associato, in una prospettiva multidisciplinare, ad un viaggio (percorso) all’interno del sistema solare.
Abbiamo pensato di veicolare il raggiungimento di alcune competenze (non solo disciplinari) attraverso la realizzazione di prodotti multimediali e interattivi, orientati alla realizzazione di un evento finale di restituzione.
Dal punto di vista didattico, le discipline fondanti sono Musica e Geografia, ma con frequenti e necessarie escursioni in campo scientifico (sia per le caratteristiche del suono che per quelle dei pianeti e del Sole), artistico (la realizzazione pratica delle sfere), tecnologico (circuiti elettrici), nel coding (con Scratch) e nel making.
Questo progetto, in ogni sua fase, dall’idea, alla progettazione, alla realizzazione fino all’evento finale, è frutto di un costante lavoro di team tra i docenti, fatto di stimoli continui e soprattutto di un lungo e affascinante percorso di esplorazione e sperimentazione, talvolta anche un po’ caotico, nel quale ci ha aiutato a mettere ordine l’utilizzo del learning designer.

SPAZIOMUSICA DIDATTICA

Spaziomusica Didattica è un gruppo di ricerca e sperimentazione costituitosi nel 2013, all’interno dell’Associazione Spaziomusica di Cagliari e composto da operatori specializzati in ambito didattico musicale e musicoterapeutico.

Il gruppo mira ad esplorare ed ampliare i confini della didattica musicale contemporanea, con l’obiettivo di strutturare percorsi esperenziali dedicati alle varie fasce d’età dell’individuo, percorsi didattici inseriti in strutture istituzionali (Conservatori, Scuole Civiche di Musica etc.), formazione per docenti e ricerche scientifiche che mettanno in connessione l’essere umano e la Musica, non solo in termini di apprendimento, ma anche di relazione e crescita personale.

Laboratori. Formazione. Musicastudio.

Il gruppo è composto da Alessandra SeggiFrancesca Romana Motzo e Stefania Anna Russo.

WORKSHOP                                  

Attività seminariali e di confronto tra i professionisti ospiti e studenti per osservare da vicino la professionalità necessaria per potersi dedicare allo studio, l’esecuzione o la composizione di questa musica.

SPAZIOMUSICA RICERCA

L’attività di studio e sperimentazione di Spaziomusica, attenta alla particolare situazione socioculturale dell’Isola, muove dallo studio delle straordinarie realizzazioni acustiche della musica della cultura popolare della Sardegna – con studi sugli aspetti fisico-acustici e linguistico-espressivi orientati alla possibilità di un estensione del vocabolario fonico della musica colta e dei suoi sistemi sintattici e grammaticali – fino alle ricerche più avanzate relativamente agli aspetti scientifico tecnologici, interpretativi e compositivi implicati dall’impiego del mezzo elettronico.
L’attività comprende anche una intensa e differenziata attività seminariale, legata alle problematiche più diverse che la musica solleva, ed anche la catalogazione di vari materiali riguardanti la musica contemporanea.